Neuropatie. I primi segnali?

Neuropatie. I primi segnali?

Ti senti spesso i piedi addormentati o formicolii?

Ti senti impacciato nelle mani o ti sei accorto che ultimamente inciampi spesso?

Ti senti debole e non riesci a correre o a fare quello che riuscivi a fare prima?

Oppure, ti sembra di avere i muscoli più piccoli di prima?

Questi sono alcuni dei segnali  da tenere in considerazione che ,se persistenti ( o involontari ) , dopo una visita dal medico di base, il consiglio è prenotare una visita dal neurologo.

Continua a leggere per scoprire il perché.

Le neuropatie sono patologie che possono avere diversa origine:-genetica,-autoimmune- infiammatoria

Queste sostanzialmente provocano spesso un deficit di forza, di tono e di trofismo a livello distale, ovvero a gambe e piedi e ad avambracci e mani.Di solito (ma non sempre è così) gli arti inferiori sono colpiti per primi.  

Con un esame neurologico appropriato, potresti avere la risposta al tuo malessere ed una terapia di risposta.

Una volta avuta la diagnosi, dovrai essere seguito da un fisioterapista che ti farà recuperare il tono muscolare perduto e ti insegnerà a muoverti di nuovo correttamente, diminuendo, ad esempio, il rischio di cadute. La riabilitazione è davvero fondamentale, serve a farti migliorare velocemente e a contrastare la progressione della malattia. 

Ti voglio aiutare già da ora con il suggerimento di qualche esercizio, molto semplice e che puoi eseguire in tutta sicurezza a casa tua.Ho preparato dei video per te che troverai cliccando quì.

*questo articolo è stato scritto da Valeria Prada*