TecarTerapia

Attiva i tuoi meccanismi di Guarigione

Cosa può aiutare a curare la Terapia Tecar?


    Lombalgia
    Spalla Congelata
    Condropatia Rotulea


    Tendiniti
    Tendinosi
    Strappi Muscolari


    Stiramenti
    Pubalgia
    Contratture Muscolari

Partners

Il piacere di esser sempre supportati da grandi collaborazioni, passate, presenti e future.

Federazione Italiana Vela Logo


Olimpiadi Londra


Olimpiadi Londra


Olimpiadi Londra


Olimpiadi Londra


Che cos'è la TecarTerapia?

Benefici e Descrizione


Tecarterapia è il termine di uso comune per l’acronimo Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo, è una terapia nata fine anni 90, utilizzata nella cura delle lesioni che interessano principalmente muscoli, tendini, legamenti. 
Questa terapia sfrutta il principio fisico del "condensatore" principio che vede la sua scoperta ai primi del '900.
In fisioterapia dove viene applicata questa teoria, si inserisce nel circuito la parte lesa da trattare, ottenendo così l'attivazione di processi rigenerativi.Semplificando il funzionamento, possiamo immaginare che il macchinario di tecarterapia è il generatore di energia , che tramite gli elettrodi trasferisce energia che attraversa il tessuto da trattare, attivandone la guarigione.
Sarà quindi compito del Fisioterapista che effettua la terapia comprendere e decidere come sfruttare il principio fisico elettrico per ottenere i migliori effetti.
L'apparecchio è costituito da un manipolo e una piastra e per il suo funzionamento necessita di un conduttore (crema per tecar).
La Tecarterapia può essere effettuata in modalità manuale o automatica e in relazione al tessuto disfunzionale in modalità Capacitiva o Resistiva.
La modalità Manuale, che noi prediligiamo, necessita della presenza del fisioterapista per tutta la durata della terapia che, con il manipolo, effettua un massaggio sulla zona da trattare.
Nella modalità Automatica il fisioterapista semplicemente applica gli elettrodi e l'apparecchio alterna le modalità capacitiva e resistiva con tempi predefiniti.
La modalità Capacitiva è indicata per i trattamenti che interessano tessuti e strutture biologiche con maggior componente liquida come muscoli, vasi linfatici e sanguigni.
La modalità Resistiva si usa prevalentemente sui tessuti con una maggiore componente connettiva: tendini, legamenti, capsule articolari, ossa e cartilagini.

A cosa serve la Tecar?

Questa tecnologia rappresenta ad oggi probabilmente la terapia in campo fisioterapico più utilizzata, valida coadiuvante delle terapie riabilitative manuali nelle patologie, acute o croniche in ambito sportivo o degenerativo.
La stimolazione del micro e macro circolo, l'effetto drenante e biostimolante, sono quindi particolarmente utili nelle lesioni muscolari,tendinee, legamentose e nel trattamento degli edemi e nelle rigidità articolari.

Tra gli effetti benefici vi sono: ● Abbassamento della viscosità del tessuto muscolare e connettivo ● Aumento della circolazione sanguigna ● Stimolazione del drenaggio linfatico ● Incremento dell’attività metabolica ● Aumento dell’ossigenazione dei tessuti ● Eliminazione più rapida di scorie e cataboliti ● Accelerazione dei processi rigenerativi  ● Effetto Biostimolante ● Riduzione del dolore ● Effetto AntInfiammatorio● Antiedemigeno● Decontratturante

Peculiarità● La seduta di Tecarterapia dura tra i 20 e i 30 minuti, il paziente è comodamente sdraiato sul lettino e percepisce una gradevole sensazione di calore. ● Già dalla prima applicazione si possono ottenere effetti positivi sull’infiammazione e quindi sul dolore.